VACHERON ET CONSTANTIN

La Vacheron Constantin fu fondata il 17 settembre 1755 nel quartiere ginevrino di Saint-Gervais dall’orologiaio Jean-Marc Vacheron. Jacques Barthélémi Vacheron, nipote del fondatore, subentrò al padre nel 1810: da allora inizia la produzione di esemplari più complicati, tra i quali si ricordano gli orologi in grado di produrre melodie differenziate. Nel 1819 entrò a far parte della società François Constantin, che si occupò degli aspetti commerciali. È sua la paternità del motto della manifattura, che da questo momento assume il nome Vacheron&Constantin. Rispettivamente nel 1884 e nel 1889 vengono realizzati il primo orologio da tasca a double face e il primo orologio da polso da donna. La manifattura si è sovente dedicata alla produzione di orologi ultrapiatti. Nel 1955 viene creato un movimento a carica manuale dello spessore di soli 1,64 millimetri. Nel 1968 il risultato venne replicato con un movimento a carica automatica, dell’eccezionale spessore di 2,45 millimetri. Nel 1992 viene realizzato un movimento a ripetizione di minuti (identificato col nome di Calibro 1755) dallo spessore di soli 3,28 millimetri. Nel 1996 debutta invece la linea sportiva Overseas.